Via Roma, 55 Cepina Valdisotto (SO) - Telefono: 0342 950166 - E-mail: info.valdisotto@bormio.eu

Andrea Pozzi presenta “30” – Auditorium Scuola Cepina 2 aprile 2016 ore 21:00

Andrea Pozzi presenta “30” – Auditorium Scuola Cepina 2 aprile 2016 ore 21:00

Sabato 2 aprile 2016, alle ore 21:00, si terrà la presentazione del libro 30 di Andrea Pozzi, presso l’Auditorium delle Scuole di Cepina-Valdisotto

Andrea Pozzi è nato a Bormio nel 1984, maestro di sci dal 2005, laureato in architettura nel 2009, fotografo paesaggista e naturalista, esploratore di terre remote, sensibilissimo alla sacralità della natura (che scrive sempre con la N maiuscola). Mosso dalla curiosità del sapere è attratto da ogni ecosistema del pianeta di cui documenta le straordinarie dinamiche e testimonia la sua esperienza di simbiosi, soprattutto interiore e meditativa. Andrea riassume il suo progetto in questa frase riportata in quarta di copertina del libro: “Andare per terre selvagge significa marciare alla scoperta del terreno più ostico da comprendere: la conoscenza di noi stessi”.

Architetto, maestro di sci, fotografo, innamorato della natura fin da bambino, offre, in questo suo primo libro, stralci dagli appunti di viaggio delle sue avventurose esplorazioni naturalistiche. La proiezione degli splendidi scatti fotografici e di filmati che documentano i suoi viaggi, gli darà modo di parlare delle sue straordinarie esperienze e di come l’amore per l’ambiente naturale nativo del Bormiese, abbia scatenato l’incontenibile spirito di avventura che lo spinge a visitare ogni angolo del mondo, alla perenne ricerca, ovunque vada, del più intimo se stesso. La qualità, la rarità e l’interesse delle immagini disponibili avrebbero dovuto far propendere per un libro fotografico, capace di stupire con l’ immagine delle straordinarie bellezze paesaggistiche e ambientali incontrate, ma l’autore ha preferito mettere in secondo piano l’immagine e privilegiare il testo e senza ricorrete a ricercatezze e artifizi formali, per presentarsi nella naturalezza che condivide con le sue montagne, alla ricerca di un rapporto, di una condivisione con gli “altri”, soprattutto quelli dai quali ritorna dopo avere cercato e essersi goduto, le solitudini dei suoi viaggi estremi.

visita il sito: www.forgottenlands.it

PRESENTAZIONE LIBRO

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*